La carta conto Hype: come funziona e quali caratteristiche ha

Oggi come oggi, sono molte le banche online che offrono carte e conti semplici da richiedere e gestire per acquisti online e non.

La richiesta di tali carte può essere difficile, ma in alcuni casi, invece, si dimostra una procedura abbastanza snella.

Fra le soluzioni di pagamento attuali vi è infatti HYPE, banca online del Gruppo Sella dal 2015 che mette al momento a disposizione 3 tipologie di carte conto: Carta Hype Start, Plus e Premium.

Può essere richiesta online in pochi minuti da chi abbia almeno 12 anni: basta inserire i propri dati, una foto alla propria carta di identità (o alla propria patente).

Si tratta di una prepagata Mastercard gratuita o con un canone di 1 oppure 9,90 euro al mese in base al tipo di profilo prescelto.

La carta conto si può attivare, gestire e utilizzare dallo smartphone, permette anche di pagare direttamente presso i negozi fisici e viene recapitata a casa entro alcuni giorni.

Con il conto Hype è anche possibile impostare obiettivi per un certo budget.

I tre piani tariffari hanno costi e servizi differenti, rispetto al piano Plus ad esempio la Start non permette di accreditare lo stipendio ed investire e la Plus rispetto alla Premium non prevede polizze assicurative incluse.

Vediamo le 3 carte nel dettaglio.

Hype Start

Prevede prelievi gratuiti se effettuati presso gli ATM del gruppo Sella. Garantisce trasparenza nei costi del prelievo, infatti se si preleva da un ATM non convenzionato Banca Sella, prima di eseguire l'operazione sul display compare l'esatto importo della commissione applicata.

Permette di monitorare i risparmi e di inviare e ricevere bonifici e rimborsi fino ad un massimo del 10 % per pagamenti presso negozi convenzionati quali: Amazon, Booking, Volagratis, Groupon, Unieuro, Yoox e Zooplus.

Hype Plus

Carta Hype Plus ha un canone mensile di 1 euro ed oltre ai vantaggi appena elencati permette di ricaricare fino a 50.000 euro all'anno contro i 2.500€ di Hype Start, di accreditare lo stipendio, domiciliare le utenze e gestire Hype anche con il pc, ma non di accreditare la pensione.

Hype Premium

Ultima arrivata delle carte conto Hype è la Premium che rispetto alle altre due ha un canone mensile di 9,90 euro, ma prevede una ricarica annuale illimitata, permette di accreditare utenze, stipendio, ma anche di avere polizze assicurative incluse e prelevare e pagare gratuitamente.

In conclusione, le carte Hype sono sicuramente interessanti, adatte a chi viaggia, perché permettono di pagare e prelevare senza problemi all'estero, ci sono solo maggiorazioni sul tasso di cambio, ma nel caso di Hype Premium sono gratuite.

Per cui ottima da utilizzare all'estero e nel caso della Premium, include differenze assicurazioni anche su auto e moto.

In poco tempo la carta Hype è diventata molto presente sul mercato italiano, con esperienze positive da parte dei suoi possessori, ma è bene ricordare che se vi si vogliono domicialire le utenze è meglio considerare Plus e Premium.

 

A cura di Mary E. Attiani | 18 agosto 2020
© RIPRODUZIONE RISERVATA