Requisiti per richiedere una carta di credito

In genere, si richiede una carta di credito quando si vogliono effettuare degli acquisti, con il vantaggio di poterli pagare il mese successivo oppure ratealmente con un interesse, come nel caso della carta revolving. 
In tal caso, il richiedente stipula un contratto con la banca o l'Istituto emittente che mette a disposizione del cliente fondi di capitale spendibili o prelevabili, che dovranno essere restituiti entro un determinato periodo, a partire dal mese successivo all'erogazione oppure a rate. 

L'anticipo di denaro non viene concesso, invece, con la carta di debito, chiamata anche bancomat, dove il pagamento avviene in tempo reale. 
Ovviamente, prima di poter ottenere una carta di credito, la banca dovrà valutare se il cliente risponde ad una serie di requisiti fondamentali.

Requisiti: 

  • Avere la maggiore età 
  • Risiedere in Italia 
  • In alcuni casi, non avere un'età superiore ai 75 anni 
  • Essere intestatari oppure cointestatari di un conto corrente 
  • Avere un reddito 
  • Non avere debiti 
  • Non comparire nell'elenco dei cattivi pagatori * 

Oltre a queste caratteristiche, le banche, nello specifico, possono richiedere ulteriori standard, come ad esempio, che il richiedente sia già cliente da un certo periodo di tempo, oppure che abbia l'accredito dello stipendio o della pensione presso l'Istituto bancario.
Può essere richiesto, anche, di avere delle coperture assicurative, sono tutti modi che la banca utilizza per tutelarsi nel caso in cui il titolare non sia in grado di ripagare le cifre spese oppure nell'ipotesi in cui la carta sia stata clonata ed utilizzata illecitamente da terzi. 
Questa circostanza si verifica spesso negli ultimi anni, con gli acquisti online, infatti in caso di furto e smarrimento, la banca, oltre ad una franchigia di 150 euro, deve rimborsare la spesa effettuata in modo illegale. 

Infine, il plafond di spesa di una carta viene stabilito dalla banca, sarà più basso nel caso in cui il cliente richieda una carta per la prima volta oppure coincide con i limiti di spesa del conto, nel caso si tratti di una carta di credito collegata ad un conto corrente. 
Inoltre, tali limiti variano anche in base alla tipologia della carta, infatti, quando invece della Classic, si deve optare per una versione Black, Gold oppure Platinum, le giacenze sul conto dovranno essere più elevate e di conseguenza anche il plafond della carta sarà maggiore. 

La Crif (Centrale Rischi di Intermediazione Finanziara) è una società che gestisce le informazioni creditizie delle banche. I nominativi (ed i dati), forniti dagli Istituti bancari, di coloro che non ottemperano ai loro pagamenti, vengono inseriti in un elenco e renderanno più difficile la richiesta di carte nel futuro da parte di queste persone *. 

Documenti da esibire per richiedere una carta di credito: 

  • Documento d'identità 
  • Codice Fiscale 
  • Permesso di soggiorno (per gli stranieri) 

Quando sono espletate queste operazioni, si può richiedere la carta; è bene ricordare che dovrà essere dato un indirizzo fisico corretto in cui ricevere la posta, le applicazioni vengono elaborate in pochi giorni, ma qualora si facciano online possono essere elaborate anche in poche ore. 

 

A cura di Mary E. Attiani | 15 marzo 2019
© RIPRODUZIONE RISERVATA